Monteti Caburnio TM Rosé

Monteti

Caburnio

TM Rosé

CABURNIO
Igt Toscana

 

Solarità e macchia mediterranea

 

Il Caburnio prende il nome da un refuso di una trascrizione di un passaggio della Storia della Natura di Plinio il Vecchio, scritta tra il 23 e il 79 d.C., in cui nell’illustrare la viticoltura in epoca romana nella provincia della Gallia Narbonense, compare per errore “vitis Caburnicam” in luogo di “Narbonicam, Narbonensis”.

 

“Negli ultimi sette anni è stata introdotta in Alba Helvia, una vite che germoglia in un solo giorno ed è perciò resistentissima; la chiamano Caburnicam ed è oggi piantata in tutta la provincia.”

 

E’ composto da Cabernet Sauvignon (dal 60 al 40% a seconda dell’annata), Alicante Bouschet (30-20%) e Merlot (20-10%).
Per 12/18 mesi, il 50% matura in acciaio e l’altra metà in barriques e tonneaux di rovere francese di media tostatura di cui solo il 25-30% sono nuovi, selezionati tra diversi boschi e tonnelleries.
Affina poi in bottiglia per altri 12 mesi prima di essere messo sul mercato.

 

Si tratta di un vino complesso e longevo, ma al contempo dotato di freschezza e ottima bevibilità. In lui riverberano la macchia mediterranea e la solarità della Maremma, dei campi e delle colline. Un vino gioioso e di carattere: una grande personalità.

Le annate

Caburnio 2018

 

L’inverno è stato molto piovoso e mite. Il germogliamento è avvenuto nell’ultima settimana di marzo in una primavera piovosa, con temperature nella media. L’accrescimento vegetativo è stato rigoglioso e rapido. Anche l’estate ha visto qualche pioggia, ma l’invaiatura è cominciata regolarmente alla metà di luglio. La vendemmia è stata lineare, con qualche sporadico piovasco che non ha arrecato alcun fastidio. La raccolta delle varietà dedicate al Caburnio è iniziata il 27 agosto con il Merlot, per concludersi il 21 settembre con il Cabernet Sauvignon. Uve in perfetto stato sanitario e con un ottimo punto di maturazione.

 

Rosso rubino intenso e luminoso. Al naso offre scoppiettanti sentori di frutta rossa, cassis e lamponi, intervallati da delicate note speziate e di macchia mediterranea. Di grande piacevolezza, complesso, con tannini morbidi e dolci, si prolunga in bocca nel segno della mineralità e della bevibilità.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 55% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante Bouschet, 20% Merlot.


ALC/VOL: 13,5%


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2018: 50hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.


SOSTENIBILITÀ:
Tenuta Monteti ha ottenuto la certificazione V.I.V.A. “Vino Sostenibile” del Ministero dell’Ambiente. Il calcolo dell’impronta carbonica elaborato da V.I.V.A. è conforme alla UNI EN ISO 14064:2019.

Caburnio 2017

 

L’inverno è stato mite e siccitoso, seguito da una primavera calda e secca. Le fasi fenologiche si sono svolte più o meno nella norma, ma lo sviluppo vegetativo è stato meno vigoroso del solito. Le alte temperature e la scarsità di piogge, sono durate anche per tutta l’estate. L’invaiatura è stata precoce, attorno al 10 luglio. Un’accurata tempistica di raccolta, rapida e in anticipo rispetto alla norma, e una rigida cernita, ci hanno permesso di portare in cantina uve buone e sane, e di governare la matrice zuccherina. La scelta, in un’annata difficile, è stata di operare la massima selezione per mantenere un’alta qualità.

Al naso si apre con fresche sensazioni di violetta e magnolia, per evolvere con note avvolgenti di ciliegie, lamponi, pietre bagnate, torrefazione e pepe bianco. In bocca è succoso, minerale, con tannini scattanti e sottilissimi che accompagnano una chiusura persistente e di grande freschezza.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 55% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante Bouschet, 20% Merlot.


ALC/VOL: 14%VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2017: 45hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.

Caburnio 2016

 

L’inverno è stato mite e generoso di piogge. La primavera è stata poco piovosa e il germogliamento è iniziato ottimamente tra il 15 e il 20 marzo. L’estate è stata calda e piuttosto siccitosa, seppure con qualche sporadico temporale. L’invaiatura si è manifestata regolarmente a metà luglio. La vendemmia è stata soleggiata per la maggior parte del tempo, con qualche pioggia nell’ultima parte che però non ha disturbato in maniera rilevante. La raccolta delle varietà destinate al Caburnio è iniziata il 27 agosto con il Merlot e si è conclusa il 27 settembre con il Cabernet Sauvignon.

Di un rosso rubino intenso e brillante, porta note di confettura di fragola, mirto, erba bagnata, pepe, prugna. Setoso e vivace in bocca, persiste con tannini succosi e una notevole freschezza.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 55% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante Bouschet, 20% Merlot.


ALC/VOL: 14%


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2016: 50hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2015

 

L’inverno è stato abbastanza mite, con qualche rara caduta sotto zero. La primavera è stata piovosa ma senza creare complicazioni. Le temperature sono state nella media stagionale e il germogliamento è avvenuto nell’ultima decade di marzo. L’estate è stata calda ma non torrida, rinfrescata da qualche pioggia. L’invaiatura è avvenuta attorno al 10 luglio. La vendemmia 2015 ha avuto un andamento abbastanza lineare, con qualche innocuo temporale. La raccolta delle parcelle destinate al Caburnio è iniziata il 3 settembre con l’Alicante Bouschet e terminata il 29 con il Cabernet Sauvignon.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 50% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot, 25% Alicante-Bouschet.


ALC/VOL: 14%


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2015: 50hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2014

 

L’inverno è stato mite e molto piovoso, seguito da una primavera fresca, anch’essa con abbondanti piogge. Le fasi fenologiche si sono svolte con leggero ritardo rispetto alla norma, così come l’invaiatura che si è verificata a metà luglio. La vendemmia è iniziata il 9 settembre ed è stata complicata dalla variabilità delle condizioni meteorologiche che ci ha portato ad applicare una severa selezione sia in campo che sui tavoli di cernita. Le rese, perciò, sono state molto basse.

Di un brillante rosso rubino, intrigante al naso, ricorda i sentori della macchia mediterranea come il mirto, l’euforbia e il rosmarino. Croccanti frutti a bacca rossa s’intrecciano a una bella componente minerale e a delicate note balsamiche. Una fine trama tannica sostiene il finale, all’insegna di una grande bevibilità.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 55% Cabernet Sauvignon, 20% Merlot, 15% Alicante-Bouschet, 5% Petit Verdot, 5% Cabernet Franc.


ALC/VOL: 13,5 %


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2013: 45hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 14 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2013

 

L’inverno è stato piovoso e freddo. Le basse temperature e le abbondanti precipitazioni della primavera, hanno rallentato lo sviluppo vegetativo. Da giugno in poi, è cominciata un’estate calda e ventilata, che ha consentito alla vigna un ottimo e sano sviluppo. L’invaiatura è avvenuta più tardi rispetto alla norma e la vendemmia è iniziata con calma il 9 settembre con il Merlot, per concludersi il 3 ottobre con il Cabernet Sauvignon. L’epoca di raccolta è stata protetta da un clima ideale. Le uve sono state selezionate molto sane e con un perfetto punto di maturazione.

 

Di un brillante e intenso color rubino, si apre al naso con note di frutta rossa, marasca, calde spezie, accenni di rosa ed eucalipto. Morbido
e setoso, ricco e molto equilibrato, si attarda nel palato con note fruttate e minerali.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 60% Cabernet Sauvignon, 20% Merlot, 10% Alicante-Bouschet, 5% Petit Verdot, 5% Cabernet Franc.


ALC/VOL: 13,5 %


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2013: 50 hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termo-regolata, senza aggiunta di lieviti industriali. Ogni parcella del vigneto viene vinificata separatamente, ciascuna in un tino dedicato, e mantenuta separata anche per tutto il processo di affinamento, fino alla composizione del blend.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà. Lungo contatto con le fecce nobili per ridurre drasticamente l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: per 14 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese (30% nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio). Affinamento in bottiglia per ulteriori 12 mesi. Nessuna chiarifica né filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2012

 

L’inverno è stato mite e siccitoso. Anche la primavera è stata poco piovosa, le viti hanno germogliato leggermente in anticipo rispetto alla norma. Nessun problema dal punto di vista fito-sanitario. Un’estate molto calda ha portato a un anticipo di invaiatura e di vendemmia, iniziata con l’Alicante-Bouschet il 26 agosto e nita con il Petit Verdot il 20 settembre. E’ stata applicata un’estrema selezione sia in fase di raccolta che sul tavolo di cernita, conseguentemente le rese sono state molto basse.

 

Di colore rosso rubino brillante, avvolgente al naso, ricorda i sentori della macchia mediterranea. Salvia, rosmarino e frutti a bacca rossa s’intrecciano a una spiccata componente minerale. Una fine trama tannica sostiene il finale, dominato da fresche note balsamiche.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 55% Cabernet Sauvignon, 20% Merlot, 15% Alicante-Bouschet, 5% Petit Verdot, 5% Cabernet Franc.


ALC/VOL: 14 %


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2012: 42 hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termoregolata.
 La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
 Lungo contatto con le fecce per abbattere l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia. Nessuna chiarifica ne filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2011

 

Inverno mite, primavera poco piovosa. Germogliamento, accrescimento e invaiatura lineari, senza problemi sanitari. Da metà agosto un caldo torrido ha spinto la maturazione di tutte le varietà e condotto a una vendemmia anticipata. Si è cominciato il 26 agosto con l’Alicante-Bouschet per chiudere il 20 settembre con il Petit Verdot. Resa bassa, dovuta alla grande selezione in campo di uve ben mature e molto sane. Di colore rosso rubino brillante, avvolgente al naso, ricorda i sentori della macchia mediterranea. Salvia, rosmarino e frutti a bacca rossa s’intrecciano a una spiccata componente minerale. Una fine trama tannica sostiene il finale, dominato da fresche note balsamiche.

 

DENOMINAZIONE: IGT Toscana


VITIGNI: 50% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot, 15% Alicante-Bouschet, 5% Cabernet Franc, 5% Petit Verdot


ALC/VOL: 14 %


VIGNETO: esposizione sud-sud ovest; altitudine 140 mt; struttura complessa, sassosa su substrato argilloso; densità di impianto: 6.600 ceppi per ettaro.


VENDEMMIA: integralmente manuale.


RESA/HA nel 2011: 40-43 hl


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termoregolata.
 La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
 Lungo contatto con le fecce per abbattere l’uso di solfiti.


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia. Nessuna chiarifica ne filtrazione.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2010

 

Con il Caburnio 2010 abbiamo raggiunto un’ottima sintesi delle caratteristiche che il vino ha mostrato nelle ultime tre annate e che rappresentano l’obiettivo che perseguiamo con questa etichetta: freschezza (2009), equilibrio (2008), carattere maremmano (2007). Dal colore rosso vibrante e deciso, al naso emergono in successione sentori di rose e frutti di bosco, peperone grigliato e menta. Pieno in bocca conduce a un lungo finale, sostenuto da una buona acidità ben integrata da una bella trama di tannini maturi.

 

L’inverno è stato mite e le piante hanno germogliato regolarmente alla fine di marzo. La primavera ha portato qualche pioggia che ha leggermente rallentato la vegetazione. L’estate è stata calda e asciutta, spingendo la raccolta ai primi giorni di settembre. Il risultato di questa stagione è stato una produzione minore ma di uve di alta qualità, con un ottimo equilibrio di zuccheri, acidità e polifenoli. Il primo ad essere raccolto è stato il Merlot, seguito dall’Alicante Bouschet. Il Cabernet Sauvignon è stato raccolto tra gli ultimi giorni di settembre e i primi di ottobre.

 

VARIETA’: 55 % Cabernet Sauvignon, 20% Alicante Bouschet, 15 % Merlot, 5 % Cabernet Franc, 5 % Petit Verdot


ALC/VOL: 14 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 81.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione spontanea termoregolata.
 La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
 Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi il 50% in acciaio e il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2009

 

Un’annata climaticamente molto equilibrata, senza eccessivo calore nell’ultima fase della maturazione. Vigna con buona vegetazione e anche vigorosa produzione. In settembre abbiamo raccolto l’Alicante e il Merlot, poi abbiamo aspettato la maturazione del Cabernet. Uve buone e in ottimo stato che ci hanno permesso di creare una versione molto fresca di Caburnio, in cui una brillante acidità tonifica la buona maturazione e la rotondità del frutto. Note di peperone, pietra focaia, oliva nera, spezie grigliate e sottili nuances di bocciolo di rosa, aggiungono complessità a un frutto rappresentato in prima linea da ribes e mora. Il persistente finale rinfresca il palato lasciando piacevoli ricordi minerali.

 

VARIETA’: 65% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante Bouschet, 10% Merlot


ALC/VOL: 13,5 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 140.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2008

 

Un’ottima annata. Le piante hanno goduto di una vegetazione vigorosa e di fasi fenologiche nella norma. I germogli sono spuntati nella seconda metà di marzo, dopo un inverno mite e secco. La primavera è stata piovosa, specialmente durante la germogliatura. Le temperature in estate sono state particolarmente elevate, interrotte da qualche pioggia. La vendemmia è stata rallentata da qualche piovasco, spazzato presto via da una bella tramontana nell’ultima decade di settembre che ha portato sole e fresco. La raccolta, che si è conclusa il 9 di ottobre, ci ha dato la possibilità di dedicare al Caburnio uve con un buon equilibrio ci concentrazione zuccherina, freschezza e intensità aromatica. Il blend finale ha carica e morbidezza ben supportate da una notevole spalla acida e da una fine trama tannica, elementi che gli conferiscono un ottimo equilibrio.

 

VARIETA’: Cabernet Sauvignon 52%, Alicante Bouschet 28%, Merlot 20%


ALC/VOL: 13,5 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 120.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
 La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
 Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2007

 

Per l’andamento meteorologico e la crescita delle viti, è stata l’annata perfetta. Le stagioni hanno avuto un andamento armonico e lineare. Nel mese di settembre nessun fenomeno ha guastato la raccolta consentendoci di raccogliere le uve al momento prescelto, in ottimo stato e in perfetta maturazione, con un buon equilibrio di concentrazione zuccherina, complessità aromatica e carica polifenolica.
Grazie alla vendemmia parcellare e a un’attenta scelta dell’epoca di raccolta, siamo riusciti a portare in cantina uve mature, caratterizzate però anche da una bella acidità; il blend finale, ha carica e morbidezza ben supportate da una notevole spalla acida e da una fine trama tannica, elementi che gli conferiscono un ottimo equilibrio ed una lunga persistenza finale.

 

VARIETA’: Cabernet Sauvignon 52%, Alicante Bouschet 28%, Merlot 20%


ALC/VOL: 14 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 120.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in
barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2006

 

Inverno freddo e abbastanza piovoso. Una primavera con decorso abbastanza regolare. Fasi fenologiche regolari e vegetazione vigorosa. L’estate calda ma non torrida. La vendemmia è iniziata 4 settembre e si è protratta fino al 10 ottobre. Piuttosto calda e soleggiata ci ha consentito di raccogliere uve ben mature. L’elevato tenore zuccherino delle uve ha dato vini di un elevato grado alcolico; grazie però alla vendemmia parcellare e a un’attenta scelta del periodo di raccolta, siamo riusciti a portare in cantina anche alcuni vini con una più pronunciata acidità, che ci hanno consentito di ottenere nel blend finale un ottimo equilibrio gustativo, rinfrescando così quella nota grassa altrimenti troppo elevata.

 

VARIETA’: Cabernet Sauvignon 50%, Merlot 25%, Alicante Bouschet 25%


ALC/VOL: 14 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 100.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in
barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2005

 

Inverno piovoso e freddo con qualche leggera nevicata. Anche la primavera è trascorsa con temperature basse rispetto alla media stagionale e con piogge. L’estate si è svolta con un luglio di caldo moderato e un agosto interrotto da qualche pioggia. La vegetazione è stata vigorosa e le fasi fenologiche nella media stagionale. La vendemmia è stata complessa. Il bel tempo dei primi tre quarti della raccolta ha permesso un ottimo accumulo polifenolico e zuccherino, garantendo struttura e morbidezza.

 

VARIETA’: Cabernet Sauvignon 68%, Alicante Bouschet 20%, Merlot 12%.


ALC/VOL: 14 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 49.000


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in
barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Caburnio 2004

 

Inverno freddo, mediamente piovoso. Aprile e maggio piovosi e freschi. Le attività vegetative si sono si sono svolte  come tempi di crescita nella media stagionale mostrando una gran vigoria delle piante ancora giovani. L’invaiatura è avvenuta a metà luglio nel decorso di un’estate regolare. La vendemmia si è svolta secondo i programmi.

 

VARIETA’: Cabernet Sauvignon 60%, Alicante Bouschet 25%, Merlot 15%.


ALC/VOL: 14 %


BOTTIGLIE PRODOTTE: 20.500


ESPOSIZIONE: sud – sud ovest


TERRENI: struttura complessa, sassosa su substrato argilloso


DENSITÀ DI IMPIANTO: 6.600 ceppi per ettaro


VINIFICAZIONE: fermentazione termoregolata.
 La vinificazione delle uve provenienti dalle diverse parcelle dei nostri vigneti avviene separatamente in vasche di acciaio troncoconiche aperte.


METODO DI VENDEMMIA: manuale


MACERAZIONE: fino a 21 giorni a seconda della varietà.
 Lungo contatto con le fecce per dimezzare l’uso di solfiti.


FILTRAZIONE: nessuna chiarifica né filtrazione


AFFINAMENTO: maturato per 12 mesi, il 50% in acciaio ed il restante 50% in
barriques e tonneaux di rovere francese, di cui il 30%  nuovi e il 70% di secondo o terzo passaggio. Ulteriori 12 mesi di affinamento in bottiglia.


CAPACITÀ DI INVECCHIAMENTO: oltre 15 anni

Riconoscimenti

2018

 

🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2022


MEDAGLIA D’ORO, MUNDUS VINI 2023


95/100 DOCTOR WINE by Daniele Cernilli, Guida essenziale ai vini d’Italia 2024
Rubino intenso. Naso accattivante, con note fresche di frutti di bosco, ciliegia, ribes e melagrana, sentori iodati, pepe vere, liquirizia ed elicriso. Sorso dinamico, fresco e strutturato, trama tannica fitta ed elegante, invidiabile persistenza.


91/100 ★★★ GUIDA ORO VERONELLI 2024


93/100 FALSTAFF, Tasting Costa Toscana, 2023
Rubino Rosso rubino intenso con riflessi violacei. Al naso si avverte un elegante profumo di granato, ribes nero, cuoio e pepe. Palato potente con struttura acida stimolante, tannino fine, equilibrato e persistente nel retrogusto.


92/100 WINESCRITIC.COM, Raffaele Vecchione, agosto 2023
Preciso e di buona luminosità sensoriale mostra note di prugne nere, more, visciole, caramello dolce, ribes, lamponi e tante fragoline di bosco. Corpo medio, tannini rotondi ben maturi ed un finale composto e gustoso. Bevi ora.

2017

 

🍷🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2022


MEDAGLIA D’ORO, CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2022


▼▼▼▼ BIBENDA


93/100 DOCTOR WINE by Daniele Cernilli, Guida essenziale ai vini d’Italia 2021
Rosso rubino intenso. Naso dai frutti rossi di bosco, noce moscata, bacche di ginepro, eucalipto, pino e pepe nero. Bella freschezza in bocca, sorso elegante, avvolgente, tannino fitto ma ben integrato, ottima persistenza con finale dal richiamo balsamico.


92/100 FALSTAFF, Tasting Costa Toscana, 2022
Rubino profondo e intenso. Naso ricco di frutti di bosco maturi, ciliegie mature, delicate sfumature di grafite che sottolineano il bouquet, con un retrogusto di pietra bagnata e confettura di mirtilli rossi. Equilibrato al palato e di grande presa, mostra un frutto chiaro, ha un arco speziato e stimolante.

2016

 

🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2021
Buono anche il Caburnio’16, uvaggio di Cabernet Sauvignon, Alicante-Bouschet e Merlot: leggermente erbaceo e terroso al naso, si snoda morbido e saporito.


▼▼▼▼ BIBENDA
Rubino dai tratti violacei. naso ampio, con ricordi di mirtilli e more, legno di cedro, tabacco conciato e caffè. Gode di sano equilibrio gustativo e tannini vitali. Durevole la persistenza. Vinificazione in acciaio e sosta per un anno tra acciaio, barriques e tonneaux.


90/100 DOCTOR WINE by Daniele Cernilli, Guida essenziale ai vini d’Italia 2021
Rubino scuro e vivo. Profonde e avvolgenti sensazioni di mora, sambuco e frutta rossa in sciroppo, poi viola, macchia mediterranea, spezie nere ed effluvi balsamici. Al palato si mostra flessuoso e agile, fresco e persino succoso nella componente fruttata che scandisce il finale di bocca.


91/100★★★ I VINI DI VERONELLI 2021 – Gigi Brozzoni


93/100 FALSTAFF, Tasting Costa Toscana, Settembre 2020 – Simon Staffler
Rubino pieno leggermente granato, luminoso. Al naso è prima speziato e pepato, poi si apre su eleganti note di grafite, frutta scura. Al palato con tensione e leggera pressione, si presenta completo e avvolgente, tannini succosi e giovani, buone prospettive con sicuro potenziale di sviluppo ma già divertente.


93/100 WINESCRITIC.COM, Raffaele Vecchione, settembre 2021
Elegante e di natura sensoriale radiosa e tersa, alterna note di fragoline di bosco a sfumature di tè nero, canfora, tiglio e bacche di ginepro. Corpo pieno, tannini perfettamente maturi ed un finale disteso e preciso che mostra una piacevolezza di pochi eletti. Bevi ora.

2015

 

🍷🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2020
Il Caburnio, che nella versione ’15 ribadisce le sue caratteristiche di rosso fragrante e di grande piacevolezza, ha aromi definiti e sorso contrastato e vivace.


▼▼▼▼ BIBENDA
Rubino dai tratti violacei. Naso ampio, con ricordi di mirtilli e more, legno di cedro, tabacco conciato e caffè. Gode di sano equilibrio gustativo e tannini vitali. Durevole la persistenza.


GUIDA VITAE AIS 2020
Rosso rubino compatto dai riflessi porpora. Intriganti riconoscimenti di succo di mirtillo, uva passa ed eucalipto si vanno via via arricchendo di suggestioni di sottobosco, fungo, macchia mediterranea, con nuance di pasta di mandorle e pepe nero a fare da sfondo. Bocca ben delineata, con freschezza abbondante e tannini fitti; la componente alcolica si avverte senza mai prevaricare.


94/100 DOCTOR WINE by Daniele Cernilli, Guida essenziale ai vini d’Italia 2020
Rosso rubino. Naso espansivo, avvolgente e intrigante, che si apre con note fruttate di amarena e prugna. Escono poi le note di violetta che si uniscono alle delicate spezie e alle erbe aromatiche. In bocca si presenta morbido, fresco e profondo. Perfettamente bilanciato, piacevolissimo finale.


91/100★★★ I VINI DI VERONELLI 2020 – Gigi Brozzoni


92/100 THE WINE ADVOCATE, Monica Larner, 14 gennaio 2021
Il vino si apre con un bouquet appena selvatico, fatto di aromi di essenza di rosmarino e di erbe mediterranee che emergono da note di prugna e di ciliegia selvatica. Finale setoso, stile di medio corpo. Bevibilità: 2020-26.

2014

 

🍷🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2019
Lo stile dei vini, come per altro impone il clima della zona, è incentrato su forza e intensità, tanto che il loro impatto è talvolta esplosivo. Il tempo provvede però a ricamare una silhouette più sfumata e dinamica. Trova una delle sue versioni migliori il Caburnio ’14, da uve Cabernet Sauvignon, Alicante Bouschet e Merlot, mettendo in rilievo profumi freschi e fruttati e bocca sapida, di grande piacevolezza.


▼▼▼▼ BIBENDA 2019
Rubino brillante. Sostanzioso e intenso, è caratterizzato da giocosi sentori di frutti selvatici, ciliegie, mirto, vegetale nobile, terriccio, tabacco e liquirizia. Freschezza d’insieme e buona dose glicerica, sono il lascia passare per una bocca ben orchestrata e dal tannino dolce. 14 mesi tra barrique e tonneaux.


91/100 DOCTOR WINE, Guida essenziale 2019 – D. Cernilli.
Rosso rubino tendente al granato. Al naso viscole, cassis e more con un richiamo alla macchia mediterranea, alle spezie e alle note leggermente balsamiche. Pulito, lineare e strutturato, si appoggia al palato con un tannino presente ma fine. Di buona persistenza.


91/100 WINE ENTHUSIAST, Karin O’Keefe, gennaio 2019
Made with Cabernet Sauvignon, Merlot, Alicante, Petit Verdot and Cabernet Franc, this boasts enticing aromas of dark-skinned berry, underbrush and bell pepper. The savory palate delivers black cherry, clove and white pepper alongside smooth tannins and fresh acidity. Drink through 2023.


90/100★★★ GUIDA VERONELLI 2019 – Daniel Thomases

2013

 

91/100 THE WINE ADVOCATE, 30 novembre – Monica Larner
Blend di 60% Cabernet Sauvignon, 20% Merlot, 10% Alicante Bouschet, 5% Petit Verdot e 5% Cabernet Franc, il Caburnio 2013 è una profonda e convincente espressione della costa toscana. Il bouquet è verticale e brillante con toni gradevolmente delineati di ciliegia candita, kirsch o crema di cassis. Il vino mostra una peculiare eleganza che emerge molto bene in questa annata bilanciata. Eccellente rapporto qualità prezzo.


91/100 FALSTAFF, Ottobre 2017 – Othmar Kiem.
Lucente rosso rubino con piacevoli note di cassis, more e sottobosco. Al palato molto avvolgente e rotondo, mostra frutti di bosco belli e maturi, si apre con affilato tannino, nel finale dolci e fini sentori di frutta


🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2018.
L’azienda è oggi all’avanguardia nella sostenibilità ambientale. (…) Fragrante e di grande bevibilità il Caburnio.


90/100 DOCTOR WINE, Guida essenziale 2018 – D. Cernilli.
Rosso rubino tendente al granato. Toni di frutta a polpa scura, amarena, mora, chinotto, cardamomo e pietra focaia. Al palato risulta elegante e progressivo, sapido, di buona freschezza e leggera balsamicità, con tannino giovane ma contenuto.


▼▼▼▼ BIBENDA 2018
Rubino adamantino. Richiama macchia marina, terriccio, pot pourri, grafite, amarene, ciliegie e ventate balsamiche. Carica fenolica ben adagiata in una struttura gentile, dall’adeguata lunghezza gustativa.


91/100 WINE ENTHUSIAST, Karin O’Keefe, maggio 2018
Blend di 60% Cabernet Sauvignon, 20% Merlot, 10% Alicante, 5% Petit Verdot e 5% Cabernet Franc, si apre con aromi di frutti di bosco neri, macchia mediterranea e un accenno di peperone. Al palato è succoso e richiama note di cassis, marasca, e un tocco di scorza di mandarino sostenute da raffinati tannini. Da bere fino a tutto il 2022.

2012

 

91/100 FALSTAFF, Ottobre 2016 – Othmar Kiem.
Scintillante color rubino, con bagliori di granato. Si apre al naso con immediatezza, profumi di ciliegia e di carnose foglie di rosa. Rotondo e morbido al palato, mostra fini note di cassis e tannino pulito. Nel finale ha una bella ripresa di freschezza.


92/100 GUIDA VERONELLI 2017 – Daniel Thomases


🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2017


▼▼▼▼ BIBENDA 2017
Limpida veste rubino che sfuma ai bordi. Presenta un bouquet intenso di ciliegie nere, amarena in confettura, resina, pinoli tostati, carruba, chinotto, fiori rossi essiccati, alchermes e un bel tocco di sensazioni vegetali. Pieno corpo, massa tannica ben ritmata e vigorosa acidità in un finale lungo fruttato e balsamico. Maturato un anno tra acciaio, barrique e tonneau.


91/100 DOCTOR WINE, Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2017
Da uve cabernet sauvignon 50%, merlot 25%, alicante 15%, cabernet franc e petit verdot. Matura 12 mesi metà in acciaio e metà in barrique. Rubino scuro all’aspetto. Bel naso intenso tra il floreale della rosa, il fruttato della ciliegia e note piraziniche. Speziato e appena balsamico. Bocca intensa, piena, gustosa, nervosa per il tannino ancora giovanile. Buon finale.

2011

 

JANCIS ROBINSON, novembre 2016, jancisrobinson.com


92/100 WINE ENTHUSIAST MAGAZINE, K. O’Keefe, August 2015.
Supple and structured, this delicious red offers scents of Mediterranean scrub, mint, blue flowers and ripe berries. Made with 55% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot and 20% Alicante, the juicy palate delivers Morello cherry, cassis, mocha and wild aromatic herb notes. Supple tannins carry the savory flavors. Enjoy through 2016.


91/100 FALSTAFF, Othmar Kiem, N.06 Sett-Ott 2015.
Splendente rubino con riflessi violetti. Ben definito e intenso al naso, con note di ciliegie mature, more e sullo sfondo una leggera nota di pepe. Al palato molto scorrevole e rotondo con bei frutti maturi, si apre con tannini ben definiti e nel finale offre la dolcezza del frutto.


89/100 VINOUS – Antonio Galloni, October 2015.
The 2011 Caburnio offers an unusual level of freshness and vibrancy for the year. A wine of aromatic lift and finesse, the Caburnio graces the palate with a bevy of sweet floral notes, silky tannins, red berry fruit and cinnamon. Drink this perfumed gracious Maremma red over the next few years. The blend is 50% Cabernet Sauvignon, 25% Merlot, 15% Alicante-Bouschet, 5% Cabernet Franc and 5% Petit Verdot. Drinking window 2015-2021.


16.5/20 I VINI D’ITALIA, GUIDE DE L’ESPRESSO 2016.
Al naso fresco, un po’ chiuso, dalla piacevole scia speziata; più definito e intenso al gusto: emergono il frutto (ribes) e un’apprezzabile armonia d’insieme.


🍷🍷 GAMBERO ROSSO, I Vini d’Italia 2016


▼▼▼▼ BIBENDA 2016
Rubino splendente. Stilla nobili profumi di frutti selvatici, tabacco mentolato, rosmarino e accenni di cuoio. Bocca equilibrata, con precisa tessitura tannica e lauta morbidezza, esaltata da chiusura rispondente.


89/100 I VINI DI VERONELLI 2016

2010

 

89/100 VINOUS, A. Galloni, Settembre 2014
Il Caburnio 2010 è uno dei migliori vini di Maremma nella sua fascia di prezzo. Blend di Cabernet Sauvignon, Alicante Bouschet e Merlot, il 2010 è caldo, agile e risonante dall’inizio alla fine. Moca, espresso, prugna, spezie dolci ed erbe sapide, sprizzano nel palato in questo bel secondo vino di Tenuta Monteti. Finestra di bevibilità: 2014 – 2020.


89/100 WINE SPECTATOR, February 2014
An aromatic version, with flavors of flowers, black currant, raspberry and briar backed by burly tannins. On the wild side, showing personality and length. Should pair well with grilled lamb. Cabernet Sauvignon, Alicante Bouschet, Merlot, Cabernet Franc and Petit Verdot. Best from 2015 through 2021.

2009

 

91/100 THE WINE ADVOCATE DI ROBERT PARKER, Agosto 2013, M. Larner.
Il Caburnio 2009 (65% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante Bouschet e 10% Merlot) è un vino pieno e generoso con strati di ciliegia rossa, leggeri sentori di spezie e cuoio che si svelano in rapida successione. Una decisa freschezza si manifesta netta nella parte posteriore del palato e conferisce a questo vino un tocco incredibilmente vibrante. Il mentolo rinvigorisce queste sensazioni e si percepiscono anche toni quasi di menta piperita. A questo prezzo è un incredibile affare. Maturità prevista: 2015-2022.


89/100 VINOUS – ANTONIO GALLONI, Agosto 2013
Il Caburnio 2009 si presenta leggermente più snello in quest’annata, con minore opulenza rispetto alle annate migliori in cui sfida alcune delle bottiglie più care della regione. Un solido secondo vino, il 2009 mostra buona profondità ed equilibrio, sebbene distratto da qualche nota leggermente verde ed erbacea.


90/100 ★★★ GUIDA VERONELLI 2013


▼▼▼ AIS – GUIDA DUEMILAVINI

2008

 

91/100 WINE SPECTATOR Ottobre 2012, B. Sanderson.
Segnato da dolci aromi di ciliegia nera, questo rosso evoca anche cedro, matita e note floreali. Fresco e deciso, con un fine equilibrio e un prolungato retrogusto. Cabernet Sauvignon, Alicante e Merlot. Al suo meglio dal 2013 fino al 2022.


92/100 THE WINE ADVOCATE DI ROBERT PARKER, Giugno 2012, A. Galloni
Il Caburnio 2008 è davvero uno dei migliori vini di Toscana nella sua fascia di prezzo. Espresso, moca, dolci erbe grigliate e prugna, avvolgono il palato in questo vino profondo e invitante. Accenni di liquirizia, fiori frantumati, tabacco e cuoio fresco aggiungono complessità all’impressionante, sfumato finale. Il Caburnio è 55% Cabernet Sauvignon, 25% Alicante-Bouschet e 20% Merlot, maturato parte in rovere e parte in acciaio. Maturità prevedibile: 2012-2018.


89/100 FALSTAFF, Giugno 2011


90/100 ★★★ GUIDA VERONELLI


15/20 I VINI D’ITALIA – GUIDE DE L’ESPRESSO
Quest’anno la batteria dei rossi si presenta al completo: all’affidabile Caburnio si affianca il vero faro della casa, Monteti, un rosso dal profilo bordolese dichiarato, pieno e seducente, di concezione moderna ma senza gli aspetti più esibiti e sguaiati di molti vini simili per tipologia e costituzione.


▼▼▼ AIS – GUIDA DUEMILAVINI
Ottimo rubino molto compatto che invita all’assaggio. L’olfattiva è segnata da nette impressioni di frutta cotta e matura, more e prugne in confettura, poi una nota di ferro esce dal coro. Al gusto si appoggia su una convincente freschezza e un tannino non pienamente maturo. Di corpo medio e soddisfacente persistenza finale. Matura parte in acciaio e parte in legni di vari passaggi.

2007

 

Medaglia d’Oro – 2012 CINCINNATI INTERNATIONAL WINE FESTIVAL
www.winefestival.com


91/100 THE WINE ADVOCATE di ROBERT PARKER N. 196, Agosto 2011, A. Galloni
Il Caburnio di Tenuta Monteti è uno dei migliori vini per rapporto qualità-prezzo oggi in Italia e il 2007 è un altro grande sforzo. Dolci chicchi di caffè tostato, moca, erbe grigliate e frutti rosso scuro sono tessuti un una fantastica tela di considerevole eleganza. Il Caburnio possiede una presenza nel medio palato che colpisce e un lungo armonioso finale. Caburnio è 52% Cabernet Sauvignon, 28% Alicante Bouschet e 20% Merlot, invecchiato in acciaio e rovere francese in egual parti, essenzialmente neutri. Maturità prevedibile: 2012-2019


92/100 WINE SPECTATOR INSIDER Vol. 7, No. 10, Marzo 2011, B. Sanderson
Fresco e con decisi profumi di amarena, ribes nero ed erbe, sull’orlo della confettura ma senza mai oltrepassare la linea. Morbido e liscio, offre tannini maturi e un’acidità brillante che insieme danno struttura, con eccellente lunghezza. Cabernet Sauvignon, Alicante e Merlot. Ottimo da bere dal 2012 fino al 2024.


91/100 WINE ENTHUSIAST MAGAZINE, Febbraio 2012


88/100 FALSTAFF


★★ GUIDA VERONELLI


15,5/20 15,5/20 I VINI D’ITALIA – GUIDE DE L’ESPRESSO
Quest’anno la batteria dei rossi si presenta al completo: all’affidabile Caburnio si affianca il vero faro della casa, Monteti, un rosso dal profilo bordolese dichiarato, pieno e seducente, di concezione moderna ma senza gli aspetti più esibiti e sguaiati di molti vini simili per tipologia e costituzione.


▼▼▼▼ AIS – GUIDA DUEMILAVINI
Ottimo rubino molto compatto che invita all’assaggio. L’olfattiva è segnata da nette impressioni di frutta cotta e matura, more e prugne in confettura, poi una nota di ferro esce dal coro. Al gusto si appoggia su una convincente freschezza e un tannino non pienamente maturo. Di corpo medio e di soddisfacente persistenza finale. Matura parte in acciaio e parte in legni di vari passaggi.

2006

 

90/100 THE WINE ADVOCATE di ROBERT PARKER N. 190, Agosto 2010, A. Galloni.
Il Caburnio 2006 è un grande, esuberante vino che cattura l’essenza di questa annata importante per la Toscana. Mora, erbe grigliate, spezie, mentolo e cassis sono alcune delle sfumature che si coniugano nel bicchiere con tutto il carattere della Maremma. Questo è un vino favoloso nella sua fascia di prezzo. Maturità prevedibile: 2010-2016.
La Tenuta Monteti sta facendo cose molto interessanti in Maremma. Il secondo vino dell’azienda, Caburnio, un blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Alicante Bouschet, maturato in rovere francese, esprime pienamente lo stile della casa.


90/100 WINE ENTHUSIAST MAGAZINE, Febbraio 2012


▼▼▼▼ DECANTER


91/100 FALSTAFF


▼▼▼▼ I VINI D’ITALIA – GUIDE DE L’ESPRESSO


▼▼▼▼▼ AIS – GUIDA DUEMILAVINI


★★ GUIDA VERONELLI

2005

 

89/100 THE WINE ADVOCATE di ROBERT PARKER N. 190, Agosto 2010, A. Galloni.
Il Caburnio 2005 rivela una più lieve sfumatura di frutti rossi e un più leggero tono aromatico rispetto al decisamente virile 2006. Lamponi rossi, fiori, minerali, terra bruciata e spezie emergono su un telaio di medio peso. In coerenza con lo stile dell’annata i tannini sono un po’ decisi ma è una critica lieve per un vino di questo prezzo. Anche questo è un altro favoloso sforzo. Maturità prevedibile: 2010-2013.
La Tenuta Monteti sta facendo cose molto interessanti in Maremma. Il secondo vino dell’azienda, Caburnio, un blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Alicante Bouschet, maturato in rovere francese, esprime pienamente lo stile della casa.


90/100 WINE ENTHUSIAST MAGAZINE, Febbraio 2012


▼▼▼ GAMBERO ROSSO
Delizioso per freschezza e bevibilità, il Caburnio ’05 da un uvaggio di Cabernet Sauvignon, Alicante e Merlot.


▼▼▼▼ I VINI D’ITALIA – GUIDE DE L’ESPRESSO
Apparsa in tempi recenti sulla scena del vino maremmano, la Tenuta Monteti è riuscita rapidamente a mettersi in buona evidenza, con vini davvero convincenti per il vigore e l’equilibrio che esprimono. Nonostante la loro gioventù, affiora un carattere per niente banale, che potrà affermarsi sempre di più con il passare del tempo


▼▼▼▼▼ AIS – GUIDA DUEMILAVINI


★ GUIDA VERONELLI

2004

 

90/100 THE WINE ADVOCATE di ROBERT PARKER N. 190, Agosto 2010
Il Caburnio 2004 è abbastanza avanti ed evoluto (in senso positivo) nei suoi frutti rosso scuro, tabacco, liquirizia, cioccolato, spezie e fiori secchi. Questo è un ottimo vino per i lettori che vogliono godersi un rosso toscano con un po’ di invecchiamento in bottiglia. Il suo equilibrio è impeccabile. Maturità prevedibile: 2010-2012. La Tenuta Monteti sta facendo cose molto interessanti in Maremma. Il secondo vino dell’azienda, Caburnio, un blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Alicante Bouschet, maturato in rovere francese, esprime pienamente lo stile della casa.


★★★ RECOMMENDED – DECANTER APRILE 2007


90/100 FALSTAFF


90/100 FALSTAFF MAGAZINE, Oktober 2006, “Neue Stars Aus der Maremma”, Othmar Kiem
Un profondo colore rubino violetto, il bouquet si presenta all’inizio con note leggermente affumicate, una sfumatura di catrame, e poi abbondanza di ribes nero. All’inizio morbido si apre poi con fermi e ben strutturati tannini, deciso, con belle profondità. Un lungo finale.


▼▼▼ GAMBERO ROSSO
Esordio con il botto per l’azienda di proprietà di Paolo Baratta che conta su 25 ettari vitati. Il Monteti ’04, blend di Cabernet Sauvignon, Petit Verdot, Cabernet Franc con piccole aggiunte di alicante e merlot, è giunto in finale, dimostrandosi un vino complesso e intrigante. Di grande piacevolezza il Caburnio ’04, da un uvaggio di Cabernet Sauvignon, Alicante e Merlot.


89/100 BIBENDA n°21, Agosto-Settembre 2006
Potentissimo, dall’impenetrabile colore inchiostrato. Naso che muove da un forte impatto di frutti di bosco e viola e si evolve verso vaniglia, cioccolato, caffè e tabacco dolce. Segoso leggermente caldo e sapido. Chiusura fruttata e fumé. Il Caburnio della Tenuta Monteti è capace di raccontare in un assaggio tutto il fascino del territorio capalbiese.


86/100 GUIDA VERONELLI 2007

Monteti e TM Rosé

vino monteti